Crea sito
Seleziona una pagina

Per la chiusura dell’Anno Santo della Misericordia, presente in terra emiliana una riproduzione dell’Icona della Vergine dell’Elemosina di Biancavilla.
La Comunità parrocchiale della Sacra Famiglia in Piacenza, è infatti spiritualmente legata al Santuario mariano biancavillese.

Redazione SME

Una d15129778_1470315982980345_1643023361_nomenica speciale per la comunità parrocchiale della Sacra Famiglia a Piacenza. Grande partecipazione di fedeli, infatti, domenica 20 novembre, con la presenza in chiesa di una riproduzione della Sacra Icona della Madonna dell’Elemosina di Biancavilla, gemellata spiritualmente dal 6 gennaio di quest’anno con la Basilica-Santuario della città etnea. Mentre in piazza San Pietro in Vaticano il Santo 15134328_1470316156313661_175264661_nPadre Francesco ha chiuso la Porta Santa, nella chiesa della Sacra Famiglia di Piacenza si è celebrata la S. Messa nella solennità di Cristo Re, che coincide con la fine del ciclo dell’Anno Liturgico. Una preghiera di ringraziamento anche per l’Anno di grazia appena trascorso, dove l’Icona di Biancavilla è stata protagonista in più momenti non solo in Vaticano ma in tutto il mondo. Per la seconda volta i fedeli del vasto 15151339_1470316049647005_1305201574_nquartiere “Infrangibile” hanno potuto ammirare la bellezza di quest’Icona che ha incantato il cuore del Santo Padre Francesco e del Papa Emerito Benedetto XVI. Il quadro, infatti, si trova normalmente all’interno della sala da pranzo della Casa Accoglienza-dormitorio antistante la chiesa, ed è stato donato alla parrocchia nel gennaio di quest’anno dai ragazzi del “Gruppo Giovani”, da un’iniziativa partita dal img_54240_89013biancavillese Mirko Giordano, devotissimo della Madonna dell’Elemosina, che a dicembre 2015, durante un incontro di Avvento, ha spiegato l’importanza dell’icona e una certa somiglianza con un’altra, appartenente alla tipologia della Vergine della Tenerezza che si trova in una chiesa ortodossa nel centro storico di Piacenza. Nel corso della celebrazione, presieduta al Parroco don Angelo Cavanna un omaggio 15151328_1470316186313658_2047111056_nfloreale e l’accensione di un cero ai piedi della Vergine. Nel corso della giornata, al termine di ogni S. Messa, sono state distribuite oltre 200 immaginette della Bella Madre dell’Elemosina. I fedeli si sono accostati ai piedi dell’altare maggiore per vedere da vicino l’Icona della Madonna. “Sono onorato – dice Mirko – di aver portato la presenza l’Icona di Biancavilla nella mia parrocchia, venerata dai Papi”. Ancora una volta si è confermato il bellissimo rapporto fraterno tra la realtà mariana biancavillese e la Parrocchia Piacentina.

15174686_1470315922980351_625500441_n